“IL PESO DI UNA RISATA… LA VOSTRA”

Ottobre 2014, Napoli

Vincenzo 14 anni, viene seviziato da alcuni ragazzi più grandi con un tubo di aria compressa che gli provocherà gravi lesioni al colon. Vincenzo subirà diverse operazioni chirurgiche ma non tornerà quello di prima, Vincenzo ora ha paura di uscire di casa e ha serie difficoltà a relazionarsi con i suoi compagni.

Dopo qualche settima da questo accaduto, et voilà un’ altra uscita trionfale di Maurizio Gasparri che tramite twitter in seguito ad una questione nata contro il rapper Fedez, insulta una ragazzina (fan di Fedez) che dice la sua sullo scontro nato, dicendole testuali parole : “meno droga, più dieta, messa male”.

In entrambi i casi il web, che per quanto possa essere dannoso in certi casi, in altri da la possibilità alle persone di esprimere la propria posizione su cosa gli accade intorno, insorse contro questi due tipi di bullismo, e lo fece , giustamente, anche in maniera abbastanza forte…

Dopo 4 mesi al Festival di SANREMO ( l’evento per eccellenza nelle storia della tv Italiana) visto in mondo visione l’attore Alessandro Siani prende in giro un ragazzino in sovrappeso per il suo aspetto.

Bene, tutti abbiamo visto la reazione del web tra pro e contro, io però ora vorrei analizzare dei punti specifici della questione:

1) Umiliare così un ragazzino e di conseguenza chi da casa si riconosce come aspetto e fisicità in quel ragazzino è bullismo, se Vincenzo ( e faccio un esempio) dopo quello che ha passato vede un comico della sua città prendere in giro un ragazzino come lui , con quei kg in più che sono stati fatali per lui, come può reagire? E come può reagire il ragazzino che si sente inadeguato a vedere che c’è chi usa i suoi complessi per strappare qualche risata in più??? Io la risposta ce l’ho, ma mi fa troppo male pensarla!

2) Far passare il messaggio che : “Vabbè ridiamoci su” non vale in questo caso, perchè si sta parlando di ragazzi ancora adolescenti che probabilmente non hanno ancora formato una loro personalità, una loro sicurezza, ma sopratutto non abituare le persone al messaggio che prendere in giro fa ridere (sopratutto per i ragazzini) può avere delle serie conseguenze.

3) Poi mi soffermo un’attimo sulle scie del post polemica, o meglio il benpensante di turno, che dice oramai questa rivoluzione curvy sta prendendo troppo piede, e che l’obesità è una malattia e che alla fine curvy è un nuovo modo di dire grasso e sviano totalmente il discorso allontanandosi dalla questione centrale della polemica. Eh bhè rispondo anche a loro, NON è DENIGRANDO UNA PERSONA CHE L’AIUTATE A RISOLVERE I SUOI DISTURBI ALIMENTARI, ANZI LI ACCENTUERETE. Ma questo in realtà non ha attinenza con la questione Siani, ma alla gente piace tanto mettere sempre sto fatto in mezzo.

4) Ed è il punto fondamentale : ma sarà sarà che Siani vi fa proprio ridere cosi? Con queste battutine? Sarà Sarà che l’ilarità che vi provoca questo tipo di comicità vi fa nascere il senso di colpa? No perchè altrimenti non si capisce perchè Gasparri, per voi, sia un bullo e Siani no.

Io credo che peggio delle battute di Siani, ci siano le  battute verso chi è contro questa polemica, è il bullismo nel bullismo, nel senso che non possiamo neanche esternare la nostra mortificazione soccombendo a questo falso vento di anticonformismo.

La condizione Plus non è una moda del momento ma un presa di coscienza che è per tutta la vita!

6806f0da5c256af7433d03f5e4101c49

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...